La Città
della Speranza

Fondazione Città della Speranza crede fermamente nella ricerca scientifica
per arrivare a sconfiggere le malattie pediatriche e portare alla guarigione tutti i bambini.

Fondazione
Città della Speranza

Dal 1994 Fondazione Città della Speranza si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni di cura e assistenza dei bambini con patologie oncoematologiche, nonché di finanziare la ricerca scientifica in ambito pediatrico.

La forza dell'impegno sociale

Grazie all’aiuto di imprese, associazioni, privati cittadini e alla forza del volontariato, la Fondazione ha collaborato al raggiungimento di due importanti obiettivi:

Eccellenza in
Diagnostica avanzata

La Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova è il centro di riferimento nazionale per la diagnosi di leucemia, linfomi e sarcomi. Ciò significa che a tutti i bambini, residenti in Italia o provenienti dall’estero, sono garantiti una diagnosi certa entro 30 ore e i migliori protocolli di cura.

Punto di Riferimento
nella Ricerca Pediatrica

L’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza (IRP), è uno dei più grandi centri di ricerca in Europa interamente focalizzato ad individuare nuovi approcci terapeutici per la cura delle patologie in età pediatrica. IRP attualmente ospita 32 gruppi di ricerca che afferiscono a 7 aree di interesse: ematologia, oncologia pediatrica & terapia genica ed a cellule ematopoietiche

Risultati concreti e solidali

L’interdisciplinarietà che contraddistingue IRP è l’ingrediente fondamentale per garantire una maggiore probabilità di successo nello sconfiggere le malattie pediatriche e garantire quindi un futuro a tutti i nostri bambini.

0 %
Tasso di guarigione attuale (30% nel 1994)
0
Paesi che hanno adottato i protocolli di cura dell'IRP
L’azione di Città della Speranza ha contribuito fortemente ad innalzare i tassi di guarigione, portandoli dal 30% circa del 1994 all’85% di oggi. I protocolli di cura, messi a punto nei suoi laboratori, sono adottati in 51 Paesi al mondo.

Il 3% di Salix è per i progetti sociali

Salix suddivide l’utile netto donando l’1% alla Fondazione Città della Speranza, l’1% a diversi progetti per il territorio e l’1% al progetto Casa Matt India.